FANDOM


Space Invaders è un videogioco arcade del 1978 sviluppato da Toshihiro Nishikado. Prodotto in origine dalla Taito, e per la produzione in USA alla Midway Games.

Titolo Originale Space Invaders
Sviluppo Taito
Pubblicazione Midway Games
Anno 1978
Genere Sparatutto a schermata fissa
Modalità di gioco Single Player
Piattaforma Arcade, Atari 2600, Atari 5200, Apple II, Commodore 64, Game Boy, Game Boy Color, Game Boy Advance, Nintendo DS, Super Nintendo, Nintendo 64, MS-DOS, PlayStation, Telefono cellulare, Standard MSX, Microsoft Windows, ZX Spectrum, SG-1000, iPhone
Space

Logo del gioco







GameplayModifica

Il gameplay è semplice: Il giocatore controlla un cannone ch si può spostare orizzontalmente sullo schermo di gioco, posizionato in fondo ad esso questo deve distruggere degli alieni che si avvicinano alla Terra usando un movimento a Zig-Zag.
Space-invaders

Scena di gameplay

Il giocatore difende la Terra affrontando con il suo cannone orde di alieni che si susseguono incessantemente (sterminata un'ondata, subito un'altra scende, sempre più veloce). Nella zona alta dello schermo scorrono, di tanto in tanto, alcune "Navi del Mistero",navicelle bonus che abbattute permettono al giocatore di incrementare il suo punteggio. Il gioco si conclude quando gli alieni raggiungono il fondo dello schermo o quando il cannone viene distrutto.( Dal fuoco nemico, da bombe o da raggi mortali che periodicamente vengono lanciate verso il cannone). Il cannone è parzialmente protetto da alcuni bunkers difensivi immobili che vengono gradualmente distrutti da i proiettili. Il giocatore dispone di tre "vite" o più a seconda di settaggi del coin-up, dopo la perdita delle quali il gioco termina. Il giocatore dispone di un numero illimitato di proiettili ma può sparare solo un colpo per volta. Man mano che le navicelle aliene vengono distrutte, le rimanenti si muovono più velocemente sullo schermo.

StoriaModifica

Space Invaders fu ideato e distribuito dalla Taito nel 1978, a causa dell'incredibile successo di questo videogame, in Giappone si verificò una notevole carenza di monetine da 100 Yen, necessarie per giocare a Space Invaders. Per ovviare al problema il governo giapponese fu costretto a quadruplicare le emissioni di monete.

Visto l'incredibile successo il videogioco venne convertito per la maggior parte dei computer e console disponibili sul mercato. Nel corso degli anni ne sono stati sviluppati degli adattamenti per i nuovi sistemi immessi sul mercato come le moderne console o i telefoni cellulari.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.